mercoledì 14 gennaio 2015

Aspettando il Carnevale di Viareggio

Fino al 25 gennaio sarà possibile visitare gratuitamente il Museo con la mostra di bozzetti dei carri protagonisti di questo 2015 e partecipare a tante divertenti iniziative

 THINKSTOCK.COM
Bambini in maschera per Carnevale

14/01/2015
L’ingresso è gratuito, in tutti i giorni di apertura del Museo, e lo spettacolo è assicurato: a partire dallo scorso sabato e fino a tutto il prossimo 25 gennaio, sarà possibile ammirare i fantastici bozzetti dei Carri allegorici che saranno protagonisti di questo attesissimo Carnevale di Viareggio, giunto ormai alla sua 142esima edizione.

Un tempo i carri nascevano in vari luoghi della città: sotto le logge del mercato, nel teatro Politeama, tra una casa e l’altra. Ogni luogo era buono per impiantare una palizzata, alcuni teli e sfidare il clima rigido dell’inverno per modellare creta, gesso e carta. Poi, nel dopoguerra, vennero costruiti i baracconi di via Cairoli distrutti in un terribile incendio nell’estate del 1960, subito “rimpiazzati” dagli hangar di via Marco Polo che hanno custodito il Carnevale per quarant’anni. Dal 26 settembre 2001, però, le costruzioni sono traslocate, in un viaggio epico, allanuova Cittadella, attuale sede degli hangar dove i maestri costruttori sono al lavoro per la realizzazione dei giganti di cartapesta e del meraviglioso Museo del Carnevale.

La Cittadella del Carnevale di Viareggio  si trova in Via Santa Maria Goretti a Viareggio: tra percorsi espositivi e spazi in cui poter “toccare” con mano la materia prima di Burlamacco, il Museo del Carnevale di Viareggio, sito al suo interno, permette di leggere “materialmente” un patrimonio storico, artistico e culturale di oltre un secolo.
All’interno del Museo, oltre all’attuale mostra temporanea, è presente infatti uno stand didattico che illustra le diverse fasi della realizzazione di un’opera in cartapesta, mentre al piano terra dell’edificio museale sono allestiti laboratori didattici dove è possibile cimentarsi nella manipolazione della creta e della carta per fare esperienza di modellazione e lavorazione di un manufatto in cartapesta.

Tanti, dunque, i percorsi e le emozionanti esperienze da vivere in attesa del Carnevale che, come di consueto, sarà annunciato dal triplice colpo di cannone, segnale inequivocabile che a Viareggio sta iniziando la festa, dando il via alla sfilata dei carri. Come per magia i giganteschi mascheroni prenderanno vita tra movimenti, musica, balli e per un intero mese, dal 1 al 28 febbraio, la città si trasformerà nella fabbrica del divertimento, tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi che ogni anno entusiasmano adulti e bambini.