lunedì 4 novembre 2013

La Gazzetta di Viareggio

CULTURA

Carnevale: pienone alla presentazione, polemiche per la pubblicazione dei bozzetti


domenica, 3 novembre 2013, 13:00
di Alberto Pardini
Il Carnevale 2014 inizia con il piede giusto, nonostante qualche scricchiolio. La presentazione ufficiale delle opere in gara, svoltasi stamani presso il Centro Congressi Principe di Piemonte, ha visto una massiccia partecipazione di pubblico, composto soprattutto da appassionati, maschere e da uno schieramento quasi al completo di tutti gli eletti e nominati della maggioranza che amministra la città. A colpire è stato senza dubbio il ritrovato clima di attesa e allegria che nelle ultime due edizioni era apparso un - bel - po' ovattato, ovviamente la speranza è che questo clima si conservi fino a Febbraio, quando arriverà finalmente il momento di darsi appuntamento in Passeggiata sotto ai giganti di cartapesta degli artisti della Cittadella.
Poco spazio alla politica. Gli interventi dei politici locali, vedi per esempio il sindaco Leonardo Betti e l'assessore alla cultura Glauco Dal Pino, sono stati brevi e sporadici, aspetto molto apprezzato dal pubblico, e la scena è stata lasciata prevalentemente ai veri protagonisti della cerimonia, gli artisti, introdotti e assistiti dal presentatore Daniele Maffei; anche Stefano Pasquinucci presidente della Fondazione Carnevale ha preferito limitarsi a fare lo spettatore interessato. I bozzetti delle opere, dalle maschere isolate ai carri grandi, sono stati mostrati lasciando poi alla discrezione degli artisti il "come" spiegarli: qualcuno ha preferito leggere la descrizione presentata alla commissione bozzetti, qualcun altro come Lebigre ha organizzato una piccola rappresentazione, altri ancora - molti a dire il vero - hanno scelto di realizzare simpaticissimi video di presentazione. Questa discrezionalità ha permesso allo spettacolo di apparire più leggero, frizzante e variegato, senza apparire mai, o quasi, pesante ed ingessato.
Non sono mancate però le polemiche. La diatriba che ha preceduto la cerimonia si è sviluppata attorno alla pubblicazione dei bozzetti da parte della stampa poche ore prima della presentazione ufficiale, un accordo tra Fondazione Carnevale e organi di informazione cartacei, on line e televisivi, che prevedeva che le immagini fossero pubblicate stamani - quasi - in contemporanea. Trovare il proprio bozzetto sul giornale - e on line - prima della cerimonia non è affatto piaciuto a Roberto Vannucci che ha scelto il terreno pubblico di Facebook per sfogarsi: "che buffonata - ha scritto - orgoglioso di essere controcorrente", a lui si sono aggiunti Umberto Cinquini che ha scelto la sua consueta e pungente ironia, chiedendosi se la cerimonia fosse stata anticipata di notte e se quindi poteva starsene a letto, e Fabrizio Galli, anche lui con un tono più calmo e ironico. Alla fine, forse proprio per questo, Vannucci diserterà la presentazione.

(FOTO DI LETIZIA TASSINARI)